Confapi: al via i contatti fra il Ministero argentino e l'associazione piacentina

Il Piacenza parla di Infinity

incontro fra Ministero argentino e confapi

I contatti fra Piacenza e il Sudamerica diventano realtà grazie a Confapi Industria Piacenza e alla rete di impresa Infinity Biotech che ha elaborato uno strumento in grado di trasformare l'acqua in un liquido di disinfezione grazie al principio dell'elettrolisi. Nella sede dell'associazione si è svolto l'incontro fra l'amministratore delegato del Gruppo Camargo Correa Cecilia Lafarga e la direttrice dell'Agenzia Ministeriale della Salute Argentina Marcela Claudia Rizzo e il presidente e il direttore di Confapindustria Cristian Camisa e Andrea Paparo, il presidente di Piacenza Expo e della direzione di sede Piacenza, Coordinamento alta formazione, relazioni esterne e servizi agli studenti dell'università Cattolica cittadina e di Piacenza Expo Angelo Manfredini, l'imprenditore Roberto Facchini per discutere appunto del macchinario nato a Piacenza. Insieme a loro non sono mancati il docente della Cattolica Gianmaria Beone e Aroldo Curzi che sta seguendo il progetto.

«Per noi si tratta di un'occasione importante - hanno spiegato Paparo e Camisa - abbiamo sempre creduto nelle reti e nella necessità di mettersi assieme in particolare per approcciarsi a mercati lontani. Il fatto che questa realtà composta da aziende da tutto il territorio nazionale abbia scelto noi è la conferma che Confapindustria Piacenza sia sempre più la casa delle reti. Avere qui con noi la manager di un gruppo così importante e la rappresentante dell'agenzia governativa argentina è per noi un vanto e un onore».

Lafarga e Rizzo hanno evidenziato «La possibilità concreta di valutare una collaborazione fra il governo argentino e il mercato piacentino».

Il Piacenza (11 febbraio 2018)

Pubblicata il: 12/02/2018
Pagine Correlate
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +